ILoveShopping, Pregnancy

Ma quale passeggino? e se prendessimo il trio?

Questo post non é sponsorizzato. Giurin giurella.

La gravidanza é un periodo di prova… meglio arrivare preparate! Eh si perché ci sono decisioni difficili da prendere, ad esempio quando condividere la notizia? che nome scegliere? Ma a volte le decisioni sono dei veri e propri atti di fede! Ad esempio: dove partorire? parto naturale o cesareo? epidurale oppure nulla? ma una bella anestesia totale no? ok ok sto scherzando. Ma in questo post vogliamo parlare del passeggino? eh si perché la sola scelta del passeggino puó prendere 3 mesi. Come per noi. E tu? che passeggino hai scelto?

Te l’ho detto, ci abbiamo messo 3 mesi per scegliere il passeggino, quindi qualcosa ho imparato in 3 mesi. Ho fatto un sacco di domande, preso bimbi in prestito (ma no dai sto ancora scherzando). Ma principalmente ho valutato tanti scenari. Ed ecco la mia lista delle

cose da considerare per l’acquisto del primo passeggino:

  • Innanzitutto, alla nascita e per i primi 3-4 mesi serve un supporto orizzontale, ad esempio una culla, perché i bimbi non possono sedersi.
  • Per trasportare bebé in auto serve l’ovetto, perché la culla non é sicura (né omologata).
  • Poi dal 3/4 mese in poi serve un passeggino. Probabilmente fino ai 3-4 anni.
  • Il passeggino é rivolto verso la mamma fino a circa i 6/7 mesi, e poi deve girarsi verso l’esterno… per iniziare il suo viaggio per l’indipendenza :).

Leggendo questi punti sembra semplice no? Serve il trio. Tante marche producono il trio e si possono trovare offerte strepitose per avere tutte queste opzioni in un acquisto, e economicamente sembra davvero l’opzione migliore.

Tra tutti, a noi piaceva molto il trio love della chicco. Mio marito ha valutato la migliore opzione sul mercato. Io mi sono innamorata del nome love e dei tessuti.

Ma poi ho parlato con un po’ di amiche, che il trio l’hanno avuto. E tutte, nessuna esclusa mi hanno detto che é pesante ed ingombrante. Molte mamme mi hanno confermato che é la scelta migliore per i primi mesi, molto economico rispetto ad acquistare tutti i pezzi separatamente. Ma la culla dopo i primi 3 mesi non serve piú, l’ovetto dopo 9 va cambiato, e il passeggino é talmente pesante e scomodo che dopo i primi 7-8 mesi… si deve acquistare un altro passeggino, piú “pratico“.

Ma cosa significa praticità? bisogna metterci le mani per capire.

Quindi oggi siamo andati a fare delle prove in negozio. Prove tecniche si puó dire.

Abbiamo messo due passeggini a confronto: bugaboo bee3 e il trio love della chicco.

Siamo arrivati e abbiamo subito identificato i due modelli a confronto. Il trio era davvero bello, con tutti i suoi accessori, con la sua culla… dai chi non si emoziona davanti ad una culla? ma poi il bugaboo ha fatto il suo ingresso con tutti i suoi colori, la sua leggerezza, la sua praticitá ed eleganza… ma sembra meno comodo del trio per il bimbo, o forse solo nei primi mesi… tante domande.

Il mio cuore aveva giá scelto il bugaboo con la cappottina gialla… mio marito invece ha iniziato a fare calcoli interessanti di spesa per i primi 4 anni di vita del fagiolino.

Conclusione – quale passeggino scegliere?

Preferisco un passeggino manovrabile, leggero, che mi seguirà col tempo, resistente. Questo è l’investimento più importante, perché il passeggino é quello che si usa più a lungo. E il bugaboo é sicuramente piú comodo anche per il bimbo quando sará piú grande.
Abbiamo deciso che non ci serirá la culla, che peraltro non é autorizzata in auto!Quindi la utilizzerei davvero poco.

Certamente dovremo comprare un ovetto, che si possa combinare con la base del bugaboo. Questa sembra un impresa facile.

Quindi, abbiamo deciso di acquistare la bugaboo bee3. E per i primi mesi abbiamo preso un portabebé che si inserisce direttamente sul passeggino – fatto apposta per i neonati. E compreremo un ovetto a parte.

Economicamente parlando, facendo il calcolo delle necessitá nei primi 4 anni – il costo é lo stesso! E sono davvero spesi bene a detta di alcune mamme che mi circondano e che si sono pentite di aver acquistato il trio.

Et voila.

Aggiornamento Luglio 2017: il nostro bimbo ha un anno. Non mi sono pentita della scelta che abbiamo fatto. La culla non ci é mai servita. L’ovetto é durato 15 mesi. Il passeggino é fantastico. Ah, e avendo fatto un cesareo… il passeggino l’ho trovato cosí leggero che potevo alzarlo anche nelle prime settimane.

Aggiornamento Luglio 2018: 2 anni. Il passeggino é ancora intatto, e ha resistito ad innumerevoli aeroporti… se vuoi leggere i nostri diari di viaggio clicca qui!

1 thought on “Ma quale passeggino? e se prendessimo il trio?”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s